Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Al via i lavori di recupero degli esterni del Palazzo Municipale sul Giardino delle Duchesse.

FERRARA, AL VIA CANTIERE ESTERNO PALAZZO MUNICIPALE, LAVORI PER OLTRE 2MILIONI DI EURO. UN TEAM EMILIANO PER IL RECUPERO DELL’EDIFICIO. A METÀ 2023 L’INIZIO DELL’INTERVENTO PER IL NUOVO GIARDINO DELLE DUCHESSE, CON FONTANA, FIORI E PERGOLATO. SOPRALLUOGO SINDACO FABBRI


Ferrara, 11 gen – Al via il cantiere esterno per i lavori a palazzo Municipale.


Materiali, macchinari e strumenti sono in allestimento anche nel giardino delle Duchesse, giardino voluto da Ercole I d’Este, che diede al palazzo Ducale l’attuale assetto.

I lavori previsti sono quantificati in circa 300mila euro, riguardano il prospetto est del giardino (lato sala del consiglio comunale), e si aggiungono agli oltre 2milioni e 100mila euro per la riqualificazione post sisma del palazzo comunale e dell’area nord dello stesso giardino. Si tratta di fondi legati alla ricostruzione successiva al terremoto del 2012, transitati dalla Regione Emilia-Romagna.

A occuparsi degli interventi sarà un team emiliano di imprese, composto dalla mandataria Cooperativa Edile Artigiana di Parma e dall’Emiliana restauri di Bologna. “Continuano gli interventi per riparare i danni prodotti dal terremoto. I lavori consentiranno il recupero e la riqualificazione della casa dei ferraresi, appunto il palazzo Municipale, antica residenza ducale”, spiega il sindaco Alan Fabbri, oggi sul posto per un sopralluogo.   “Oltre al consolidamento e alla messa in sicurezza si tratta infatti di una autentica valorizzazione storica del palazzo e dell’antico giardino delle Duchesse“, dice l’assessore Andrea Maggi. “L’intervento è stato pensato anche considerando le distese che si affacciano internamente, comunicando con i titolari. Abbiamo infatti cercato di consentire la massima continuità nell’utilizzo, da parte delle attività, di tavoli e sedie esterni, dovendo chiaramente tener conto delle esigenze di posizionamento del cantiere”

Gli operai prima di allestire il cantiere nel giardino (da oggi inizierà l’installazione della gru) hanno realizzato opere propedeutiche negli spazi interni di palazzo Comunale. In particolare: da qualche settimana sono state smontate le pareti mobili nei locali della Ragioneria generale e al piano terra sono state demolite – d’intesa con la Soprintendenza – alcune costruzioni ritenute incongrue per ‘liberare’ la prospettiva sul giardino. Giardino che – a lavori terminati e come previsto dal progetto definitivo approvato dalla Soprintendenza – si presenterà con il consueto sviluppo a croce, in cui si integreranno una fontana, allestimenti floreali, pergolati, secondo l’impianto tipico del giardino rinascimentale all’italiana interpretato in chiave contemporanea, spiega la responsabile dei lavori, l’architetto Natascia Frasson. La nuova prospettiva sull’area – con le pareti di affaccio interno restaurate nei prospetti nord ed est – sarà apprezzabile già da fine 2022, mentre i lavori interni al palazzo avranno uno sviluppo successivo che richiede una pianificazione anche dei trasferimenti dei singoli uffici, per liberare spazi di cantiere consentendo la continuità dei servizi comunali.

Nel palazzo municipale sono invece previsti, nello specifico:  la messa in sicurezza e il consolidamento, la stabilizzazione in caso di sisma e la ristrutturazione profonda dell’intera ala nord, che nel ‘500 ospitava l’appartamento di Ercole II d’Este.    In diversi punti dell’edificio, più esposti o soggetti a carichi, saranno installate ‘catene’ metalliche nei muri per ‘legare’ e potenziare la stabilità e la tenuta delle pareti in caso di scosse. I merli della Torre della Vittoria saranno oggetto di cerchiatura metallica interna (l’intervento non sarà evidente esternamente) per evitare il ribaltamento sulla piazza in caso di scosse.    La fase clou riguarderà i lavori strutturali nella porzione del palazzo  che guarda piazza Castello. In questa parte, internamente, saranno realizzati il consolidamento dei solai e il rifacimento degli impianti, quindi verranno ricostruiti i pavimenti. Ad essere interessati dagli interventi saranno i piani che oggi ospitano gli uffici degli Affari Generali e della Ragioneria. Proprio in questo luogo aveva sede l’appartamento di Ercole II d’Este; a seguito dei lavori quei locali recupereranno  le volumetrie originarie. Si tratta di una ristrutturazione profonda che contempla anche il rifacimento delle finestre e la sistemazione del prospetto che si affaccia sul giardino delle duchesse che, al termine dei lavori, si presenterà in una veste rinnovata,  riqualificata e pienamente armonizzata col contesto.











Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza