Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Almeno Elisabeth sapeva chi erano Falcone e Borsellino

(foto di Valerio Pazzi)


Leggo che l’associazione studentesca di destra Azione universitaria si oppone alla petizione che vorrebbe un’aula studio di Unife dedicata ad Elisabeth Alper Rose.


“La petizione è inopportuna e si inserisce in un contesto, quello dell’Università, che ben poco ha a che fare con questa vicenda”, giustifica il suo presidente Giampaolo Zurma.


Elisabeth è stata studentessa universitaria. Laureata in medicina. Un disturbo dell’accumulo l‘ha portata a vivere una vita diversa rispetto a quella che chiaramente uno studente di Azione universitaria vorrebbe per sè.


Elisabeth, anche dopo la laurea e anche durante la malattia, ha continuato a studiare, a informarsi, a tessere relazioni. La si vedeva a teatro, a guardare film diversi dai cinepanettoni, a frequentare conferenze e presentazioni di libri dove lo spettatore più giovane esorbitava di anni il più anziano iscritto ad Azione universitaria.


Se è vero che studiare serve a migliorare se stessi, Elisabeth lo ha fatto, continuando nel tempo ad arricchire quella che era già una invidiabile cultura personale.


Il suo compito di studentessa l’ha compiuto, fino alla fine. Poi il suo modo di essere l’ha portata ad essere amata più di qualsiasi studente di Azione universitaria. Ma questo non conta.


Il problema è che Elisabeth non voleva una casa perché non c’erano case abbastanza grandi per contenere i ricordi che metteva uno sopra l’altro. Montagne di ricordi più grandi di qualsiasi stanza di pianura. E questo per Azione universitaria e la destra cui appartiene si chiama degrado.


Azione universitaria, per evitare di far intitolare una delle aule studio in cui potrebbe finire a studiare uno studente di Azione universitaria, rilancia proponendo una intitolazione diversa. Una intitolazione a Falcone e Borsellino


E lo fa in un modo che spingerebbe qualsiasi professore a negare perfino un 18 politico come voto. Azione universitaria afferma che “Il momento storico che stiamo vivendo ci impone di affrontare tempestivamente le criticità che sta affrontando la comunità studentesca”.


E quindi propone la tanto tempestiva dedica a martiri della giustizia uccisi 30 anni fa.


Ma non è solo la illogicità dell’argomentazione a ferire. È la strumentalizzazione irriverente di figure come Falcone e Borsellino, al quali ad Azione universitaria non è mai venuto in mente di dedicare uno spazio pubblico in 30 anni.


Chiudo facendo presente che ogni anno le Agende rosse ricordano, a Ferrara, il sacrificio di Falcone e Borsellino sotto il volto del cavallo.


Non ho mai visto un rappresentante di Azione universitaria.


Una volta ci vidi Elisabeth.

The post Almeno Elisabeth sapeva chi erano Falcone e Borsellino first appeared on estense.com.

Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza