Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Bonus imprese Ferrara, già esaurito il 61% dei fondi


FERRARA. Già 1.100 le domande arrivate sulla piattaforma online per richiedere il contributo a fondo perduto previsto dal bando del progetto "Ferrara Rinasce", destinato alle imprese attive sul territorio comunale di Ferrara che hanno dovuto rimanere chiuse durante il lockdown. Il bando mette a disposizione un sostegno economico in forma di bonus da 1.000 o 500 euro non vincolati - per un totale da 1,7 milioni di euro a fondo perduto - dedicato alle piccole e medie realtà imprenditoriali operative sul territorio e chiuse durante l'emergenza sanitaria da Covid-19.



Negozianti, ristoratori, parrucchieri, estetisti, tatuatori, guide turistiche, tassisti e tutti i titolari di attività incluse tra quelle a cui questo sostegno è rivolto possono registrarsi sulla piattaforma online, gestita per il Comune di Ferrara da Sipro e che è già aperta da martedì 23 giugno. Nel primo pomeriggio di oggi, 1 luglio 2020, le registrazioni sono arrivate a quota 1.420. Una volta fatta la registrazione, i titolari di negozi, attività e imprese hanno la possibilità di inserire la loro richiesta già dall'inizio di questa settimana. A fine mattinata di oggi le domande inoltrate dopo tre giorni di apertura sono 1.096, per un importo complessivo richiesto di 1.042.000 euro. Le richieste di contributo potranno essere inoltrate fino ad esaurimento fondi entro la giornata di mercoledì 15 luglio.



Soddisfatto Stefano di Brindisi, amministratore unico Sipro: "La quantità di registrazioni e domande giunte, in così poco tempo, è conferma che è stato intercettato il fabbisogno. Ci viene espressa soddisfazione per la chiarezza e la semplicità del bando, con una piattaforma utilizzabile da tutti i dispositivi, il che significa che si è raggiunto appieno l'obiettivo di vicinanza alle imprese. Come Sipro stiamo fornendo tutto il supporto tecnico per le operazioni. Il nostro staff è a disposizione per qualsiasi necessità".



Il contributo a fondo perduto una tantum prevede che possano chiedere un bonus da 1.000 euro i titolari di attività dei settori del commercio, servizi alla persona, somministrazione di alimenti e bevande, artigianato artistico, turismo, attività e associazioni culturali. Un bonus da 500 euro è riservato invece a quelle imprese che hanno un carico minore di spese fisse di gestione e che lavorano nel settore del commercio ambulante come titolari di concessione "decennale" in mercati settimanali o posteggi fissi (regolarmente istituiti e deliberati dall'amministrazione Comunale di Ferrara), per il commercio di fiori e piante, per i titolari di servizio di trasporto con taxi e noleggio auto nel Comune di Ferrara, per attività di guide e accompagnatori turistici e altre attività di intrattenimento e divertimento.



 


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza