Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a ragazzo coraggio


FERRARA. Alessandro è andato avanti. Si sono svolti martedì pomeriggio a San Giorgio i funerali del diciassettenne Alessandro Veronesi, deceduto sabato mattina nel reparto di terapia intensiva del Sant’Anna di Cona. Alla cerimonia hanno preso parte i compagni della scuola media “Bonati” , che il ragazzo ha frequentato fino ad alcuni anni fa, ma anche moltissimi amici e colleghi dei genitori. Presente al funerale anche il direttore della specialità di Polfer, Maurizio Improta, che insieme alla dirigente del compartimento Polfer regionale, Annarita Santantonio, e ai molti poliziotti presenti hanno dimostrato quanto la polizia di Stato sia vicino alla famiglia: il papà di Alessandro è infatti un loro stimato collega, in servizio alla Polfer di Bologna.



Ferrara, chiesa gremita per l'ultimo saluto al ragazzo coraggiofoto da Quotidiani localiQuotidiani locali



Durante la messa, monsignor Danillo Bisarello ha evidenziato la forte volontà dei genitori di Alessandro, Francesca e Marco, i quali non si siano mai arresi alla grave malattia che affliggeva il figlio dalla nascita. “Devo ringraziare mio figlio per gli insegnamenti che mi ha dato in riguardo alle persone diversamente abili e con la sua volontà ha migliorato tutti” ha spiegato Mons. Danillo durante l’omelia riportando parte del colloquio avuto alcuni giorni fa con il papà del ragazzo . “La vita di Alessandro non è perduta e il suo sguardo è sempre rivolto a noi” ha concluso il sacerdote. I genitori hanno nuovamente sottolineato quanto le istituzioni siano state loro vicine in questi 17 anni, sia per la crescita del ragazzo in ambito scolastico, sia per le numerose cure ricevute in particolare dal reparto di pediatria e neuropsichiatria infantile del Sant'Anna di Cona. "Alessandro ora può correre".