Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Copparo, alla Berco i sindacati in difesa del contratto aziendale: «I diritti non si abbattono»


COPPARO. C’erano in particolare gli aspetti e i risvolti economici della comunicazione di decadenza della contrattazione aziendale, inoltrata nei giorni scorsi dall’amministratore delegato Piero Bruno, al centro delle assemblee dei lavoratori dello stabilimento Berco di giovedì e venerdì, organizzate dai sindacati. Incontri, dodici in tutto nell’arco dei due giorni, durante i quali si è fatta sentire forte la preoccupazione dei dipendenti. «Le conseguenze della decisione di considerare inefficace ogni forma di ultrattività dei contenuti del contratto aziendale – scrivono in un comunicato stampa i segretari generali in provincia di Fiom, Fim e Uilm, assieme alle Rsu – hanno creato grande consapevolezza sulla gravità di quanto fatto dalla Thyssenkrupp-Berco nei loro confronti».



CONTI IN TASCA



Tanto che sono stati fatti i conti dello stop alla contrattazione, e non sono cifre certamente positive per il personale: «Da un calcolo non esaustivo fatto sulla perdita economica che si verificherà dal 1º ottobre 2020 per un lavoratore dello stabilimento di Copparo, risulta che essa può arrivare a toccare i 350-360 euro al mese, oltre ad una serie di conquiste in termini di diritti ottenuti con oltre 40 anni di contrattazione», sottolineano Giovanni Verla, Sandra Rizzo, Paolo Da Lan e i rappresentanti di fabbrica.



I sindacati tuttavia non stanno fermi e avanzano una piattaforma «che si prefigge l’obiettivo di confermare totalmente quanto conquistato dai lavoratori e dal sindacato in questi decenni», dicono i segretari provinciali dei metalmeccanici, invitando i dipendenti a seguirne le mosse. «I lavoratori peraltro hanno confermato, con grande senso di responsabilità e della situazione, la propria disponibilità a sostenere la piattaforma anche prevedendo, qualora necessario, forme di comunicazione e di lotta che permettano di smontare la narrazione prodotta dall’azienda al territorio e la volontà di azzerare la loro storia sindacale», aggiungono i sindacalisti.



REDDITO E OCCUPAZIONE



Nei prossimi giorni quindi si procederà alla consultazione dei lavoratori sui contenuti della piattaforma, e successivamente all’invio del testo, ad avviare la trattativa con la direzione dello stabilimento Thyssenkrupp-Berco. «La vertenza che si sta per aprire – chiudono la nota i dirigenti di Fiom, Fim, Uilm e le Rsu copparesi – dovrà tenere insieme la riconquista della contrattazione aziendale e la condivisione (mutuando un termine caro all’attuale dirigenza aziendale) il futuro produttivo e la piena tenuta occupazionale dello stabilimento». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA.


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza