Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Ferrara, sangue e arena in piazza Castellina


Ferrara, sangue e arena in piazza Castellina: due feritifoto da Quotidiani localiQuotidiani locali



FERRARA. Un’altra sanguinosa aggressione è avvenuta alla zona Gad a 24 ore da quella avvenuta a colpi di catena in via Oroboni. Il teatro dell’aggressione è stata Piazzetta Castellina dove due stranieri  hanno pesantemente litigato e si sono affrontati con bottiglie rotte ferendosi reciprocamente. La polizia deve ancora stabilire i motivi della contesa dei due, noti alle forze dell’ordine per precedenti di spaccio. Nel culmine di una discussione, uno dei due ha preso una bottiglia di vetro vuota, l’ha rotta usandola come arma da taglio, ferendo il suo rivale al gomito, facendolo sanguinare. Quest’ultimo non è rimasto a guardare e oltre a difendersi ha provocato lesioni e abrasioni al suo rivale.



La gente allarmata che ha visto la scena ha dato subito l’allarme, chiamando le forze dell’ordine. La prima scena vista dal poliziotto che è arrivato con la volante sul posto è stata quella di due persone avvinghiate a terre che se le stavano dando di santa ragione con ancora quella bottiglia rotta che continuava ad essere usata per ferire. Il più grave dei due, sanguinante, è stato caricato in ambulanza, medicato e portato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna dove è stata scortato dai poliziotti. L’altro, dopo una medicazione volante, è stato fatto salire sull’auto della polizia e portato in questura per l’interrogatorio di rito.



Nel frattempo anche i residenti di piazza Castellina si sono affacciati alla finestre per vedere il trambusto che si era creato dopo questa nuova sanguinosa aggressione. L’arrivo delle forze dell’ordine ha poi riportato la calma, anche se faceva effetto vedere la piazza insanguinata. Ora bisognerà capire, oltre al motivo della lite, che viste le conseguenze, non doveva poi essere così futile, anche se questo ritorno della violenza in zona Gad, sia da attribuire ad un aumento della criminalità in una zona della città che ancora, come dimostrano i fatti, presenta criticità ancora non risolte. —


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza