Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Ferrara, torna dall’Ucraina: badante positiva


FERRARA. Sono rientrate in Italia dall’Ucraina per prestare servizio nelle famiglie dove in genere assistono persone anziane. Per tre di loro sono scattate però le restrizioni previste dalle misure di prevenzione anti-Covid, mentre una è stata ricoverata nella notte all’ospedale di Cona dopo aver manifestato i sintomi della pandemia. Lì il tampone ha rivelato che la donna è positiva al virus.



Da tempo le statistiche che registrano i numeri dell’infezione segnalano che la circolazione della virosi oggi avviene al di fuori delle case di riposo, dove il Sars-CoV-2 ha mietuto vittime nei mesi scorsi.



I canali attraverso i quali l’infezione si diffonde sono cambiati: sono i focolai sui luoghi di lavoro, i rientri dall’estero e i contatti familiari. La badante tornata a Ferrara in prossimità del week end ha accusato febbre alta all’arrivo in città e si è rivolta al Sant’Anna, dove è stata sottoposta a tutti i controlli del caso ed è stata riscontrata positiva al virus. Immediatamente è partita l’azione di contenimento dei contagi ed è stato disposto, ad opera del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Asl, l’isolamento delle altre tre colleghe, che non presentano sintomi. Queste quattro persone sono state prese in carico dal sistema di sorveglianza di Ferrara, mentre per gli altri viaggiatori si stanno attivando le Asl dei territori di soggiorno o residenza.



Il versante dei rientri dall’estero è uno dei più delicati, sui quali si sta fissando l’attenzione della Regione, perché in diversi Paesi stranieri - anche europei - la diffusione della pandemia sta viaggiando oggi più velocemente che in Italia.





IL CASO COVID DEL SANT'ANNA



Intanto l’azienda ospedaliera e l’azienda territoriale stanno approfondendo l’indagine epidemiologica sui contatti dell’infermiera del Sant’Anna risultata positiva al Covid-19. L’operatrice è in quarantena, ma tutti i colleghi del servizio presso il quale lavora (il Day Surgery-degenza dell’ospedale) sono risultati negativi al test. La dipendente, asintomatica, ha partecipato allo screening che periodicamente viene effettuato in tutte le strutture sanitarie, servizio per servizio, ed è stata individuata grazie a questo monitoraggio. Il Day Surgery-degenza è una struttura che viene utilizzata dalle chirurgie: da lì i pazienti vengono smistati verso le sale operatorie. Il servizio ha quindi contatti con altri settori dell’ospedale, ma soprattutto ospita molti pazienti che vengono trattati giornalmente.



Il tracciamento dei contatti da parte del Servizio di Igiene dell’ospedale li sta ricostruendo arretrando sul calendario di 15 giorni. Si tratta di effettuare il test a decine di persone (in parte operatori, come portantini e altri sanitari, in parte pazienti, in parte contatti extra-ospedalieri e personali). Per completare il tracciamento stanno agendo in tandem Sant’Anna e Asl. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA





 


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza