Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Gazzarra in consiglio sulla Scuola del Sorriso. Interrotta l’assemblea


LAGOSANTO. Seduta consiliare prima sospesa, poi chiusa dalla presidente del consiglio Patrizia Orlandini, per l’evidente mancanza della serenità necessaria alla ripresa dei lavori. Contrapposizione politica e spaccatura nette, quelle registrate tra giunta e maggioranza da una parte ed il gruppo di minoranza “Lagosanto verso il domani”, nel corso della seduta di giovedì sera, 19 dicembre.



Animi accesi



Motivo dell’accesa discussione, con toni accesi e scambio di reciproche accuse, è stata la vicenda tuttora aperta della Scuola del Sorriso. Plesso scolastico chiuso da oltre due mesi, dichiarato inagibile a causa di copiose infiltrazioni d’acqua e i cui lavori di manutenzione sono tuttora in corso, anche se il sindaco aveva confermato la parziale riapertura della struttura scolastica il prossimo 7 gennaio, auspicandone la fruizione totale entro la fine dello stesso mese.



Alla discussione consiliare, a tratti infuocata e caotica, anche se manutenuta sempre nei limiti dell’educazione, hanno anche impropriamente partecipato diversi genitori presenti alla seduta, pure suddivisi tra sostenitori delle ragioni della giunta e quelle esposte dall’opposizione, tra reciproche accuse d’incapacità e contestazioni sui ritardi, sulla poca chiarezza nei confronti dei genitori e sui tempi di realizzazione dei lavori necessari.



Che il clima non fosse particolarmente favorevole alla serena effettuazione della seduta, lo si era capito quando la richiesta d’inversione dell’ordine del giorno, proposta dal consigliere di minoranza Davide Bigoni, per discutere della scuola subito dopo l’approvazione dei provvedimenti sul bilancio 2020, era stata bocciata dalla maggioranza. Così, dopo il voto contrario, l’aggiornamento sulla situazione della Scuola del Sorriso è rimasto relegato all’ultimo punto dell’ordine del giorno.



Nella discussione dei provvedimenti di bilancio, sui quali il gruppo consiliare di minoranza si era astenuto, non era mancata una considerazione polemica di Bigoni, il quale aveva affermato di non vedere tra gli investimenti gli interventi sbandierati in campagna elettorale. Il sindaco ha replicato ricordando che era stato sempre sostenuto che tali interventi sarebbero stati effettuati solo nel caso di acquisizione di contributi specifici.



Orlandini in Giunta



Una seduta che era iniziata con la novità rappresentata dalla comunicazione del sindaco Bertarelli, che aveva indicato Patrizia Orlandini, attuale presidente del consiglio, quale nuovo assessore con delega principale sulla sanità. Il primo cittadino laghese aveva anche informato l’assise consiliare delle dimissioni del consigliere Maria Teresa Romanini, senza nulla aggiungere rispetto all’eventuale surroga e sui tempi di ripristino del numero dei consiglieri comunali. —



Piergiorgio Felletti



© RIPRODUZIONE RISERVATA.


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza