Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Il Palio di Ferrara riaccende la passione

(foto Ente Palio di Ferrara)


Scalpitano i contradaioli, scalpitano gli organizzatori e il pubblico. E scalpitano anche i cavalli e i fantini che scenderanno in piazza Ariostea oggi pomeriggio per correre al Palio di Ferrara, dopo putti, putte e asine.


E’ tutto pronto per il grande evento che torna nella sua sede storica dopo due anni di stop dovuti alla pandemia. Torna a riaccendere le rivalità tra borghi e rioni, a infiammare lo spirito di competizione, ma soprattutto a dare spettacolo con i colori, i costumi, le bandiere e tutto ciò che significa Palio.


Dopo le cene propiziatorie nelle sedi delle otto contrade e della Corte Ducale, che come da tradizione si svolgono il sabato sera prima delle corse, oggi alle 15.30 tutti i riflettori saranno puntati sull’atto conclusivo del mese di maggio in piazza Ariostea.


L’ingresso alla piazza sarà libero per il pubblico fino ad esaurimento della capienza (circa 5mila spettatori). Per chi non dovesse riuscire ad assistere dal vivo alla manifestazione, è prevista una grande diffusione social per il Palio di Ferrara edizione 2022: quattro pagine Facebook trasmetteranno contemporaneamente le immagini in diretta, di qualità professionale e a più camere, dell’evento. Dalle 15.30 le corse nel circuito ad anello di piazza Ariostea saranno visibili live sulle pagine dell’Ente Palio di Ferrara (https://www.facebook.com/entepaliodiferrara), del Comune di Ferrara (https://www.facebook.com/comuneferrara), di Alan Fabbri Sindaco di Ferrara (https://www.facebook.com/alanfabbrisindaco) e di Nicola Lodi, vicesindaco e assessore delegato al Palio (https://www.facebook.com/nicolanaomolodi). Le Contrade scenderanno in campo per conquistare i palii di San Paolo per la corsa delle putte, di San Romano per la corsa dei putti, di San Maurelio per la corsa delle asine e di San Giorgio per la corsa dei cavalli.


Non è facile quest’anno azzardare dei pronostici attendibili per le quattro corse in programma. San Paolo (Francesco Bigoni-Marisol Fortini) e San Benedetto (Cristian Lapo Zannini-Marta Gianninoni) sono le principali indiziate per aggiudicarsi i Palii di San Romano e San Paolo, vale a dire quelli riservati ai vincitori delle corse di Putti e Putte. Le due contrade infatti sono per tradizione molto attente a questa gara, con i bianconeri che sembrerebbero essere i favoriti. Possibilità di successo anche per Santa Maria in Vado, soprattutto per quel che riguarda i Putti con Francesco Canella. Invece, per quanto riguarda la corsa degli asini, si prospetta un testa a testa tra San Giovanni e San Benedetto. La prima contrada ripone molta fiducia sulla sintonia tra l’asino Viola e lo staffiere Francesco Ferrari, che insieme hanno ottenuto diversi buoni risultati al Palio dei Mici a Querceta, mentre i biancazzurri sono i vincitori dell’ultimo Palio di San Maurelio nel 2019 e scommetteranno tutto su Laura Zanghirati in sella a Pomello. Da non sottovalutare Santo Spirito con l’affiatata accoppiata Thomas Bresciani-Serafino.


La corsa regina del Palio, quella dei cavalli, si presenta incerta e molto combattuta, visto l’alto livello sia dei fantini che degli esemplari in gara. Dopo le due prove obbligatorie di venerdì le otto contrade hanno scelto i cavalli (fra i due presentati) che scenderanno nell'”arena”. Per San Giacomo e San Giorgio non poteva esserci scelta (cavallo scartato alle visite veterinarie in un caso e non presentato nell’altro caso), quindi correranno rispettivamente con Arsenicolupin e Albalonga, montati da Francesco Caria detto “Tremendo” e Simone Mereu detto “Deciso”. Per San Benedetto si presenteranno Dino Pes detto “Velluto” con Ribelle da Clodia, per San Giovanni saranno Alessio Migheli detto “Girolamo” con Adone da Clodia, mentre San Luca schiera Massimo Columbu detto “Veleno II” su Vanda’. Poi San Paolo che farà correre Alessio Giannetti (nipote del mitico “Trecciolino”) al posto dell’infortunato Topalli su Carilbom, Santa Maria in Vado che punta su Andrea Chessa detto “Nappa II” e sul cavallo Ultimo Baio, e infine Santo Spirito con Sebastiano Murtas detto “Grandine” su Anda e Bola


La più accreditata per la vittoria, stando anche alle voci degli esperti senesi che seguono da vicino il nostro palio, sarebbe Santa Maria in Vado, soprattutto dopo l’esclusione del forte cavallo Bagoga dai veterinari. Ma molto quotata è anche Santo Spirito e potrebbe sorprendere anche San Giacomo che, nonostante l’esclusione di Bagoga, può contare comunque su un cavallo di grande qualità. Tra i favoriti spuntano anche San Benedetto, San Paolo e San Giorgio, ma attenzione all'”assassino” Columbu di San Luca (a Siena sono chiamati così i fantini che ricorrono ad ogni mezzo lecito e illecito per fermare il rivale diretto di turno) che, dopo aver scontato una lunga squalifica da piazza del Campo, proprio quest’anno avrà la possibilità di rientrare: da capire insomma se farà l'”assassino” o se al contrario cercherà a Ferrara un buon piazzamento che possa accreditarlo per correre di nuovo a Siena.


Di seguito, i nomi di tutti i Campioni delle otto contrade


Rione San Benedetto


Putto: Cristian Lapo Zannini

Putta: Marta Gianninoni

Staffiere: Laura Zanghirati

Asino: Pomello

Fantino: Dino Pes detto Velluto

Cavalli: Ribelle da Clodia


Borgo San Giacomo


Putto: Andrea Pedrazzi

Putta: Alice Simani

Staffiere: Davide Prandi

Asino: Giuliano

Fantino: Francesco Caria detto Tremendo

Cavalli: Arsenico lupin


Borgo San Giorgio


Putto: Christian Pace

Putta: Francesca Campagnoli

Staffiere: Martina Righi

Asino: Marlon Brando

Fantino: Simone Mereu detto Deciso

Cavalli: Albalonga


Borgo San Giovanni


Putto: Atzaal Abdullah

Putta: Angela Ferrari

Staffiere: Francesco Ferrari

Asino: Viola

Fantino: Alessio Migheli detto Girolamo

Cavalli: Adone da Clodia


Borgo San Luca


Putto: Federico Zuffoli

Putta: Sofia Zaghi

Staffiere: Andrea Mattiolo

Asino: Morosita Prima

Fantino: Massimo Columbu detto Veleno II

Cavalli: Vanda’


Rione San Paolo


Putto: Francesco Bigoni

Putta: Marisol Fortini

Staffiere: Cristiano Occhi

Asino: Primino

Fantino: Alessio Giannetti

Cavalli: Carilbom


Rione Santa Maria in Vado


Putto: Francesco Canella

Putta: Alice Pavani

Staffiere: Luca Veronesi

Asino: Bombolina

Fantino: Andrea Chessa detto Nappa II

Cavalli: Ultimo baio


Rione Santo Spirito


Putto: Andrea D’Iapico

Putta: Anna Bianchini

Staffiere: Thomas Bresciani

Asino: Serafino

Fantino: Sebastiano Murtas detto Grandine

Cavalli: Anda e bola

The post Il Palio di Ferrara riaccende la passione first appeared on estense.com.

Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza