Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Mancano 780.000 euro per il recupero delle vecchie scuole


CENTO. Nella destinazione dell’avanzo 2018, mancano i promessi 780mila euro da destinare al recupero dell’ex elementari di XII Morelli.



PROTESTA

Nella consulta del paese, c’è forte aria di protesta. Dopo il confronto in commissione consiliare, domani sera approderà in consiglio la destinazione dell’avanzo di amministrazione del bilancio 2018. Già in commissione, l’assessore Matteo Fortini, col responsabile dell’ufficio lavori pubblici Fabrizio Magnani, aveva presentato ai consiglieri gli interventi proposti dalla giunta Toselli, da finanziare in parte con 3,7 milioni di euro di avanzo libero, in parte con i 6 milioni circa di avanzo vincolato. Nell’ambito dei fondi per la ricostruzione, 144mila euro andranno per opere provvisionali di messa in sicurezza dell’ex Ufficio del registro. Oltre ai 2 milioni già finanziati dalla Regione, per il ripristino post sisma dell’immobile vengono trasferiti i 770mila euro destinati al recupero della Rocca. Saranno destinati 37.460 euro per il rifacimento della pista del Velodromo, anticipazione del secondo stralcio al 2019 (già in bilancio di previsione 152.540 euro per lavori di Ponte Nuovo). Vengono inoltre anticipati 500mila euro per l’ampliamento del cimitero di Cento, 250mila per l’ampliamento del cimitero di Renazzo.



AMAREZZA

Massima l’attenzione dei consiglieri di minoranza Contri, Mattarelli e Maccaferri, rispetto agli interventi di manutenzione delle strade, per i quali la giunta Toselli destina 300mila euro. Come hanno fatto notare i consiglieri d’opposizione «manca tra le voci, e nonostante sia stato promesso dal sindaco in consulta, il contributo di 780mila euro da destinare al recupero dell’ex elementari di XII Morelli». È dal 13 dicembre che i consultori attendono un incontro col sindaco per definire il futuro del poliambulatorio promesso nell’edificio ripristinato delle vecchie scuole. Tra gli interventi, la manutenzione straordinaria degli immobili comunali, 250mila euro, oltre ai 95mila euro per la manutenzione straordinaria agli impianti termorinfrescanti comunali.



STANZIAMENTI

È previsto un contributo di 51.763 euro per l’acquisto di arredi per scuole, nidi e palestre comunali, 50mila per il completamento del Centro Infanzia Pacinotti, 30mila all’acquisto di arredi da esterno per le materne. Destinati 20mila euro per la manutenzione straordinaria del monumento ai caduti di Corporeno. Per l’ampliamento della sede Fidas di Renazzo, 50mila euro, mentre 66mila euro andranno per l’ampliamento della fibra ottica e l’estensione della banda larga in zona Cento 2000. Nel piano triennale delle opere pubbliche, annualità 2020, prevista la costruzione della nuova primaria dell’Ic Renazzo per 4milioni di euro. Il contributo di Stato a favore dell’opera pubblica è 500mila euro. Quota parte dell’avanzo libero di circa 2.6 milioni sarà destinato a costruire la primaria. —



BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.