Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Unife riparte, 800 immatricolazioni in un giorno

di Martina De Tiberis


Si avvicina sempre di più il tempo della scelta del percorso universitario per tanti giovani. L’Università degli Studi di Ferrara è uno degli atenei più longevi d’Italia, il quale affonda le sue origini nel lontano 1391, anno della fondazione.


Sono 63 i corsi di studio proposti da Unife per l’anno accademico 2022/2023; di questi, 2 sono in lingua inglese e 17 con percorsi di doppio titolo, svolti in collaborazione con un’università estera. Si tornerà allo svolgimento delle attività didattiche in presenza, supportate da strumenti digitali come lo streaming.


Il 14 luglio si sono aperte le immatricolazioni; si è partiti dai corsi a numero programmato locale a esaurimento posti: Chimica e tecnologia farmaceutiche, Farmacia, Biotecnologie, Biotecnologie mediche, Scienze biologiche, Scienze dell’educazione, Scienze motorie, Scienze e tecnologie della comunicazione.


Secondo i dati riportati da Lavinia Cavallini, responsabile del settore ripartizione segreterie e servizi agli studenti Unife, il primo giorno sono state registrate ben 800 immatricolazioni complessive, provenienti soprattutto dal Veneto, dall’Emilia-Romagna, dalla Puglia e dalla Sicilia.


“Per ciò che concerne la laurea in Biotecnologie mediche – ha sottolineato Cavallini – allo stato attuale, i posti disponibili sono 30”.


“Per le lauree triennali ad accesso libero e per le magistrali a ciclo unico di Giurisprudenza – ha comunicato la rettrice dell’Ateneo Laura Ramaciotti – le immatricolazioni inizieranno il 19 luglio e ci sarà tempo fino al 31 ottobre 2022, con la possibilità per i ritardatari di iscriversi comunque entro il 15 dicembre versando un contributo aggiuntivo. Nella finestra dal 19 luglio 2022 al 14 aprile 2023 sarà invece possibile iscriversi alle lauree magistrali ad accesso libero”.


In merito ai criteri di tassazione adottati dall’Ateneo di Ferrara, il professor Paolo Tanganelli, prorettore alla Didattica e al Diritto allo studio dell’Università di Ferrara, ha affermato che “coloro che possiedono un Isee da 0 a 24.500 euro rientreranno nella No tax area. In accordo con gli altri atenei della Regione Emilia-Romagna, è passato da 50.000 a 60.000 euro di Isee, il tetto massimo che permette l’accesso alla richiesta di riduzione delle tasse. Inoltre, rispetto agli anni precedenti, è stato previsto un notevole abbassamento delle tasse per la maggior parte degli iscritti”.


“Gli esoneri dalle tasse – ha continuato Tanganelli – comprendono anche la categoria degli iscritti al primo anno di un corso di laurea che si sono diplomati con 100 e lode, oppure studenti laureati alla triennale con 110 e lode, i quali decidono di iscriversi a un corso magistrale”.


Il quadro delle agevolazioni viene completato da aiuti specifici previsti per studentesse e studenti in condizioni particolari: nascita o adozione di un figlio, svolgimento del servizio militare volontario in ferma prefissata di un anno, svolgimento del servizio civile, essere uno studente caregiver o altri eventi di particolare gravità personale o familiare.


“Il nuovo sistema – ha precisato la rettrice – comporterà un impegno di risorse proprie per l’Ateneo di oltre 1 milione di euro. Si tratta di una decisione che esprime la concretezza dei nostri sforzi a favore delle studentesse e degli studenti. Anche in questo modo a Unife teniamo fede al principio di ‘non lasciare indietro nessuno’”.


L’offerta formativa per l’anno accademico alle porte presenta tre nuove proposte: Laurea triennale in ‘Filosofia e società contemporanea’, Laurea magistrale in ‘ Metodologie e innovazione didattica per le biogeoscienze e per la chimica’ e la Laurea professionalizzante in ‘ Tecnologie per l’industria digitale’.


Sono sei, invece, i corsi di laurea che quest’anno si rinnoveranno: due afferiscono alle lauree magistrali in ‘Biotecnologie Industriali dei Biofarmaci, Cosmetici e Nutraceutici’ e ‘Biologia molecolare, genomica e biodiversità’. Quattro riguardano le lauree triennali in ‘ Scienze dell’educazione’, ‘Lingue e Letterature Moderne’, ‘Fisioterapia’ e ‘Dietista’.


“Il 18, 19 e 20 luglio si svolgerà ‘Unife Orienta Summer’, in cui l’Ateneo aprirà le sue porte a studenti e famiglie provenienti da tutta Italia e dall’estero. Durante queste giornate sarà possibile visitare i dipartimenti e partecipare alla presentazione dei corsi.”, ha concluso Ramaciotti.

The post Unife riparte, 800 immatricolazioni in un giorno first appeared on estense.com.

Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza