Ferrara.press

Tutte le notizie su Ferrara e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ferrara, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Voghenza, sassi contro le macchine davanti alla chiesa


VOGHENZA. Ragazzini ancora nell’occhio del ciclone. Dopo le segnalazioni a Portoverrara e Voghiera, oggi è la volta di Voghenza dove a quanto pare un altro gruppo di minorenni pare si diverta a lanciare sassi contro le macchine parcheggiate, ma anche in transito davanti alla chiesa della frazione. Ennesima “bravata” in un’estate dove c’è evidentemente poco da fare, con le scuole chiuse da troppo tempo e l’impossibilità per tanti di frequentare i centri estivi. Senza voler salire in cattedra, è vero che adolescenti siamo stati tutti ma è anche vero che il gruppo è formato da pochissimi elementi, a dimostrazione che in generale i ragazzini che abitano in queste frazioni sono educati e con la testa sulle spalle.







I FATTI



È successo in pieno giorno ma, soprattutto, verso sera, quando complice il buio la banda riesce a nascondersi ed ha anche diverse via di fuga in quella zona. La “sfida” è lanciare sassi sulle auto, non troppo grandi ma di misura sufficiente a causare danni alla carrozzeria. Anche in questo caso nessuna denuncia formale ai carabinieri ma solo segnalazioni perché comunque appena qualcuno arriva o esce per sgridarli i ragazzini riescono a dileguarsi. Forse tutti sanno chi sono o comunque i sospetti sono più o meno mirati ma come spesso accade nei piccoli centri si tende a lasciar correre perché alla fine le famiglie si conoscono tutte. Solo che alcuni giochi sono davvero molto pericolosi e vanno fermati.



I PRECEDENTI



Nei giorni scorsi le altre segnalazioni da Portoverrara, con i ragazzini che si sdraiano in mezzo alla strada e aspettano l’arrivo delle macchine. A Voghiera, invece, si divertono a tirare petardi dentro i cortili per fare spaventare i cani. E adesso anche i sassi. Le forze dell’ordine invitano a telefonare e denunciare onde evitare che qualcuno si faccia male. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA.


Ferrara.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza